Cavalieri e scudieri (seguito)

“Che cosa pensasse della morte, non si sa. Se vi abbia mai pensato? Chissà! Ma se gli capitò mai di gettare un pensiero da quella parte, dopo un pranzo confortevole, non vi sono dubbi che, da buon marinaio, la considerò come una specie di chiamata della guardia a salire sul ponte e darsi da fare per qualcosa che avrebbe capito una volta obbedito agli ordini, e non prima.”

I personaggi realizzati da
Marco Fabbri durante la diretta.

“Sul “Pequod” erano quasi tutti isolani, ma io li chiamo anche isolati, poiché non accettano il continente comune agli altri uomini, ma ogni isolato vive, separato dagli altri, su un continente suo proprio.”