Biografico

“Quand’era un selvaggio appena schiuso che faceva il diavolo per i boschi della patria con addosso un cencio d’erba, seguito dai caproni mordicchianti, quasi fosse un tronco verde, già allora, nel cuore ambizioso di Quiqueg covava un desiderio irresistibile: vedere qualcosa della cristianità più che non una o due baleniere-tipo.”

“Quiqueg era nativo di Rokovoko: un’isola lontanissima all’Ovest e al Sud. Non è segnata in nessuna carta: i luoghi veri non lo sono mai”.

“Ma questo bel selvaggio giovane, questo Principe del Galles del mare, non vide mai la cabina del capitano.
Lo cacciarono giù tra i marinai e fecero di lui un baleniere”.